Il linguaggio degli animali

 

Siano che vivano da soli o in gruppi organizzati, gli animali comunicano tra loro: si scambiano informazioni per la ricerca del cibo, la conquista e la difesa del proprio territorio, la ricerca di un compagno per la riproduzione, l’allevamento dei piccoli e la difesa dai predatori. Gli animali comunicano anche con gli esseri umani, vediamo come !

 

 

GATTI


Scopriamo cosa vuole dirci il nostro gatto attraverso la posizione del suo corpo.
Se il gatto si muove tenendo la coda alzata, comunica uno stato di affetto o più semplicemente di “saluto” nei confronti dei presenti.
Se si struscia contro degli oggetti o contro le vostre gambe, solitamente con il muso, stanno marcando il loro territorio e il loro possesso su quell’oggetto.
La lenta apertura e chiusura delle palpebre, eventualmente accompagnata anche leggera torsione della testa, indica invece un suo stato di rilassamento ed una predisposizione alle coccole.
Quando il micio assume una posizione a riccio con le orecchie e il corpo basso, comunica uno stato di stress e di timore. Se si è già spostato in un posto sicuro lasciatelo lì altrimenti rischierete di stressarlo ancora di più.
Uno dei gesti più comuni e probabilmente il più equivocato, è quando il micio si rotola e vi mostra la pancia. Questo gesto dimostra sì fiducia nei vostri confronti e affetto, ma non implica la disposizione ad essere accarezzati sulla pancia. Anzi, questa è la zona più sensibile e “privata” del micio: se volete ricambiare il suo affetto è sufficiente accarezzargli la testa.
Nello stesso modo può essere equivocato il gesto di leccarsi il muso, pensando che possa avere fame o sete. In realtà è segno di nausea o di stress. Anche le fusa non sono sempre un suono associato a felicità ma spesso anche a dolore o a qualche fastidio che ha il gatto in quel momento.
I movimenti della coda del gatto
Coda gonfia, con il pelo irto, contratto ed arruffato: è un segno inconfondibile di paura . La coda gonfia denota timore misto ad aggressività.
Coda tenuta a mezz’asta, che si muove lentamente da un alto all’altro: indica un tiepido interesse del gatto verso qualcosa.
Coda che ondeggia tracciando ampi semicerchi: il gatto è euforico. Mamma gatta lo fa anche con i piccoli, quando è sdraiata, per intrattenerli e farli giocare con la coda che si muove ritmicamente, tamburellando sul pavimento.
Coda verticale o dritta indica un saluto o che il gatto sta studiando ed anticipando le nostre mosse.
Coda verticale piegata da un lato: il nostro gatto è in vena di giocare.
Coda ricurva che va ad appoggiarsi sul dorso del micio: indica che il gatto è in vigile attesa.
Coda tenuta completamente da un lato: nelle gatte indica disponibilità sessuale.
Coda tenuta bassa con la punta contratta: il gatto ha puntato una preda.
Coda nascosta: indica che il gatto ha paura e si sente minacciato. Se nel caso della coda gonfia il micio mostra di sapersi difendere, in questo caso si sente invece particolarmente esposto e vulnerabile.

 

 

 

CANI


In situazioni normali
Un cane tranquillo, in una situazione di attenzione ma non di eccitabilità, di solito porta la coda normalmente; senza alcuna tensione nel corpo Ha le mascelle rilassate, magari la bocca semi aperta Si muove liberamente e tiene la testa alta Le orecchie possono essere erette
La richiesta del gioco:
Quando vuole giocare il cane tende ad abbassarsi con la parte anteriore del corpo, quasi fino ad accovacciarsi. In questa situazione può emettere latrati, di solito caratterizzati da note alte, può scodinzolare, o saltare avanti ed indietro. Con questa postura il cane sta avvisando l’altro che tutto ciò che farà dopo sarà un gioco, uno scherzo, un modo per divertirsi insieme
La sottomissione:
Nell’atto di sottomissione il cane si metterà su un fianco, mostrando il ventre. Spesso tenderà ad alzare anche la gamba posteriore, in segno di resa e di vulnerabilità Le orecchie sono indietro La coda è abbassata o in mezzo agli arti posteriori Con questo comportamento il cane sta dimostrando il suo essere inerme, la sua totale mancanza di aggressività
L’aggressività da paura:
Il cane mostra i denti ed emette di solito un ringhio sordo e prolungato Le orecchie sono abbassate e portate indietro L’intero corpo è teso e pronto al movimento Il pelo del dorso è eretto La coda è tenuta bassa e rigida Con questo comportamento il cane sta dicendo che si sente minacciato da qualcosa o qualcuno; ha paura e per questo sta cercando a sua volta di intimorire l’avversario
L’aggressività da dominanza:
Il cane avanza con le orecchie e la coda erette. Il suo sguardo è diretto a cosa o a persona specifica. I denti sono scoperti ed il cane può farli schioccare. In queste situazioni spesso il ringhio è accompagnato all’abbaio In questo caso il cane non sta solo minacciando a distanza, egli è pronto ad ingaggiare una vera e propria “lotta”
Le varie posizioni della coda del cane
Una coda in orizzontale rispetto al resto del corpo, tesa e rigida, indicherà tensione e nervosismo del cane. Il cane sta all’erta.
Uno scodinzolìo ad altezza media e ad alta velocità indica eccitazione ed euforia.
La coda bassa, tra le gambe, indica paura e sottomissione. Al contrario, una coda alta indica una presa di posizione improntata alla dominanza dell’ambiente circostante, come a dire: “Sono io il capo qui” o ancora, può veicolare un messaggio di avvertimento, intimando agli altri cani di non avvicinarsi e di fare molta attenzione a non invadere i suoi spazi.
La coda del cane, inoltre, tende ad inclinarsi verso il lato destro del corpo quando il cane si sente al sicuro e prova sentimenti positivi verso qualcosa o qualcuno, ad esempio quando scodinzola in direzione del proprietario. Al contrario, l’orientamento è a sinistra quando il cane prova avversione e sentimenti di ostilità o diffidenza, come nel caso dell’incontro con uno sconosciuto.

 

 

CAVALLI


..... I cavalli ascoltano...
I cavalli ascoltano e rispondono a ciò che sta accadendo dentro di noi e sono in grado di percepire se siamo impauriti, arrabbiati, timidi, calmi o in armonia. Vogliono sapere se ci interessa veramente quello che gli stiamo chiedendo di fare e se siamo in grado di lasciarci ispirare dalla possibilità dell'essere un tutt'uno con loro.
..... Quando uomo e cavallo devono trovare un canale di comunicazione comune è evidente che il soggetto che si deve adattare è l’uomo, viste le sue superiori capacità.
..... Quindi sta all’uomo fare uno sforzo per comprendere i segnali che lancia un cavallo. Il cavallo comunica con i suoi simili attraverso diversi canali di comunicazione. Il cavallo è infatti in grado di dar luogo all’emissione di un’ampia gamma di segnali.
... Segnali Acustici.
Il nitrito è il tipico segnale acustico. Esso manifesta la presenza di un individuo. Il cavallo utilizza il nitrito per dire “Ehi, sono qui” proprio perché tale segnale copre distanze anche molto lunghe, identifica chi lo sta emettendo, e rende noto dove è possibile trovarlo.
... Segnali Chimici.
L’uomo avendo un olfatto scarsamente sviluppato spesso tende a non considerare che il cavallo possiede tutta una gamma di segnali chimici con cui comunica. Secrezioni cutanee, urina e feci sono normali mezzi con cui il cavallo trasmette informazioni ai suoi simili. Sarà bene pertanto evitare di lavare e profumare eccessivamente il nostro cavallo, infatti l’aver rimosso il suo odore naturale è un po’ come rimuovere una parte della sua identità.
... Segnali Visivi.
La posizione della coda e delle orecchie, nonché del collo e della testa, sono solo alcuni dei segnali di comunicazione visivi che utilizzano i cavalli. Questi segnali sono facilmente comprensibili anche dall’uomo, ed è bene saperli leggere attentamente per potersi definire autentici appassionati di cavalli.
... Segnali Tattili.
I cavalli comunicano tra loro anche attraverso il tatto. Ad esempio è risaputo come lo stallone dominante ricordi il suo ruolo di leadership appoggiando il proprio collo su quello degli altri componenti del branco. Oppure è ben conosciuta anche la pratica del grooming, cioè la pulizia reciproca molto diffusa tra i cavalli che ha un’importante valenza sociale.

**************************

Se vi fà piacere un sottofondo musicale basta cliccare su play...qui sotto.

PPSITALIA

Nuovo sito che raccoglie

 PPS (presentazioni

 power point)

su vari argomenti.

puoi navigare nel sito

anche da qui :

usando il menu a tendina qui sotto.

SELEZIONA ARGOMENTI

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°*****

= = = = = = = = = = = =

Ti piacciono gli animali?

    VISITA LO ZOO 

  di albiemotions

 

INGRESSO LIBERO                                          

**************************

AMICI

    DI

ALBIEMOTIONS

 

Il saltinbanco dellanima

(sito)

 

Il saltinbanco dell'anima

(blog)

 

La casa dei mici

(blog)

 

Fabrizio Filippone su facebook

(penne artigianali in legno)

 

passione pattinaggio

(pagina facebook)

 

PASSIONE PATTINAGGIO

(sito web)